Fotografia digitale, come cambia la nostra vita.

Modern wireless technology illustration with a computer device

Cellulari e macchine fotografiche digitali ci permettono di fotografare di più e più spesso, come cambiano la nostra vita?

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un grosso passo avanti per quanto riguarda la fotografia, passando dalle macchine fotografiche a 35mm a quelle digitali.
La macchina fotografica digitale permette di scattare un numero maggiore di fotografie, senza la preoccupazione per il rullino e per le spese porn di sviluppo, consentendo quindi al fotografo di fare più prove per ogni singolo scatto, per poi conservare solamente gli scatti migliori.

Allo stato attuale, le macchine fotografiche digitali hanno raggiunto una qualità degna di macchine standard per professionisti, consentendo al fotografo di impostare ogni minimo particolare per lo scatto, utilizzando la macchina digitale come se fosse una normalissima macchina fotografica reflex di alta qualità.

Le schede di memoria riutilizzabili rendono possibile al fotografo scattare più fotografie, senza la preoccupazione dell’acquisto dei rullini. E’ infatti possibile acquistare tre o quattro schede per la propria macchina, e man mano che si terminano, sostituirle, per poi riutilizzarle una volta scaricate le foto sul computer.
Le limitazioni di spazio si possono eliminare anche acquistando un supporto di memorizzazione esterno; esistono infatti lettori di schede dotati di Hard Disk da 20 gigabyte e superiori, alimentati a batteria, che permettono al fotografo di scaricare le schede man mano che queste si riempiono, in modo da poterle riutilizzare subito.

Ultimamente nel panorama della fotografia digitale si sono inseriti anche i cellulari di ultima generazione, dotati di macchine fotografiche sempre più potenti (fino a 2 megapixel), e di ottiche blasonate, come ad esempio l’ultimo nato della Nokia, l’N90, dotato di ottiche Zeiss.
Benché alcuni pensino che i Cameraphone, a causa della qualità fotografica inferiore, siano destinati ad un utilizzo inferiore, la loro capacità di inviare le fotografie via posta elettronica (ad esempio su Flickr) per condividerle, li rende comunque molto utili, soprattutto per effettuare scatti rapidi, in situazioni in cui il tempo utilizzato per estrarre la macchina fotografica, accenderla, e impostarla, farebbe perdere l’occasione.

Grazie alle nuove tecnologie, e soprattutto ai Cameraphone, le fotografie scattate sono in costante aumento, e permettono di conservare una maggiore memoria, sia della nostra vita quotidiana, sia di eventi di più ampia risonanza, anche dal punto di vista dell’uomo comune.