Yahoo!360. Di tutto un po’.

yahoo-logo

Nato da un mesetto circa, il nuovo servizio di Yahoo! promette, come dice lo stesso nome, di essere un servizio a 360 gradi.

Vediamolo meglio, cercando di capire cosa potrebbe riservarci questo strumento nel futuro.

In primo luogo, allo stato attuale di Beta, il servizio offre già una gamma piuttosto vasta di strumenti ed integrazioni.
Il primo (e anche ovvio) riguarda l’integrazione con il Messenger di Yahoo!, che si palesa nel mostrare, di fianco a ogni utente del servizio, porno l’icona con l’indicazione del suo stato (online o offline) sul Messenger.
Altre integrazioni importanti con strumenti già offerti dal famoso portale riguardano le fotografie e la possibilità di coindividere una lista di gruppi a cui si è sottoscritti (ovviamente su Yahoo!Groups).

La pagina principale di un utente Yahoo!360 mostra una panoramica sulle sue attività, ed è completamente configurabile dallo stesso utente, con diversi permessi di visualizzazione, a seconda della «distanza» che separa i visitatori dal proprietario della pagina video porno francais nel network di Yahoo!360 (i gradi supportati sono: amici, amici di amici e amici di amici di amici).
Ogni più piccolo parametro di configurazione è accessibile dalla propria pagina principale, insieme all’elenco delle attività effettuate dai propri contatti sul network.

Vediamo meglio quelli che dovrebbero rappresentare i servizi «di punta» offerti da Yahoo!360, ovvero l’integrazione con Yahoo!Photos e la possibilità di tenere un Blog.

Per quanto riguarda Yahoo!Photos, chi nella sua vita avesse visto Flickr, senza dubbio rimarrà deluso dalla «povertà» di questo servizio di Yahoo!, che permette all’utente di inserire una determinata foto in un unico «Album», non permette di commentare le fotografie e soprattutto mostra in modo predefinito lo «slideshow» delle fotografie invece che una pagina che mostri semplicemente le icone delle immagini presenti nell’album fotografico che si sta sfogliando.
Si vocifera di una maggiore integrazione tra i due servizi (Yahoo!360 e Flickr), a causa della recente acquisizione di Flickr da parte di Yahoo!, ma per ora non si è ancora visto nulla, e gli utenti si limitano ad una preferenza per Flickr, nonostante ogni tanto condividano le proprie fotografie anche attraverso il Blog di Yahoo!360 piuttosto che attraverso Yahoo!Photos.

Passando al Blog integrato in Yahoo!360, anche questo pare piuttosto povero, paragonato a qualsivoglia altro servizio.
I grossi punti negativi sono i seguenti:

La mancanza di segnalazioni quando si riceve un commento a un proprio post.
La limitazione a una singola foto per ogni singolo post, senza la possibilità di modificarne gli attributi.
L’impossibilità di modificare il template, uguale per tutti, che fa sentire gli utenti meno «a casa propria».
La limitazione a 5 post per pagina, che impedisce di scrivere troppo, per non rischiare che i post vengano persi dai propri amici.
La mancanza di archivi per data rende, a lungo termine, quasi impossibile ricercare un post all’interno di un Blog su Yahoo!360.

Una cosa invece molto piacevole e apprezzata dagli utenti è il cosiddetto «Blast», ovvero un breve messaggio che l’utente può inserire, e che viene visualizzato in cima alla propria Home Page, utile per segnalare per esempio qualche sito al volo.

Nonostante i lati negativi, che forse sono più sentiti da chi è più esigente, e saranno meno sentiti da molti nuovi utenti, il servizio resta comunque valido, e soprattutto è ancora in fase Beta.
È quindi prematuro dare un giudizio assoluto, ed è utile approfittare della funzione di Feedback, il cui link è visualizzato su ogni pagina di Yahoo!360, in modo da rendere noto agli sviluppatori quali siano le esigenze degli utenti.